Istanze disponibili all’interno dello sportello

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Elenco degli allegati e moduli compilabili

Elenco degli interventi disponibili nello sportello

Modulistica

.:: Copyright© Comunità Montana di Valle Trompia - All rights reserved ::.

.:: Copyright© Comunità Montana di Valle Trompia - All rights reserved ::.

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy

Sistema realizzato da GLOBO srl - info@globogis.it - Viale Europa, 17/B - Treviolo - Bergamo

Modifiche non sostanziali per stabilimenti autorizzati AUA e ante-AUA

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Modifiche non sostanziali per stabilimenti autorizzati AUA e ante-AUASono da considerarsi non sostanziali le variazioni al progetto, già autorizzato, realizzato o in fase di realizzazione che non comportano effetti negativi e significativi sull’ambiente.

Le comunicazioni di modifica non sostanziale devono essere trasmesse ai SUAP,  che provvede a trasmetterla all'autorità competente e ai soggetti competenti, come previsto dalla Deliberazione della Giunta Regionale 18/12/2017, n. 10/7570.

 

 

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Informazioni sull'istanza
Iter del procedimento: 

Una volta ricevuta la comunicazione, il SUAP inoltra la comunicazione all'autorità competente e ai soggetti competenti entro cinque giorni dal ricevimento.

Se l'autorità competente non si esprime entro 60 giorni, il gestore può procedere con l’esecuzione della modifica non sostanziale comunicata. L'autorità competente, se lo ritiene necessario, può provvedere all’aggiornamento dell’atto autorizzativo originale anche successivamente alla realizzazione delle modifica. In questa occasione potrà eventualmente prevedere ulteriori prescrizioni di tipo tecnico-gestionale relative alle attività/impianti oggetto della modifica.

Se invece la modifica fosse ritenuta sostanziale dall'autorità competente o dal Comune, anche a fronte di particolari situazioni di rischio igienico-sanitario, ambientale o urbanistico interessanti l'area di ubicazione e/o quella circostante, l'autorità competente impone al gestore la presentazione di una domanda di autorizzazione. Questa valutazione da parte del Comune e dell'autorità competente deve essere effettuata entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di modifica.

Bovegno

Bovezzo

Brione

Caino

Cellatica

Collebeato

Collio

Concesio

Gardone
Val Trompia

Irma

Lodrino

Lumezzane

Marcheno

Marmentino

Nave

Ospitaletto

Pezzaze

Polaveno

Sarezzo

Tavernole
Sul Mella

Villa Carcina