Istanze disponibili all’interno dello sportello

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Elenco degli allegati e moduli compilabili

Elenco degli interventi disponibili nello sportello

Modulistica

.:: Copyright© Comunità Montana di Valle Trompia - All rights reserved ::.

.:: Copyright© Comunità Montana di Valle Trompia - All rights reserved ::.

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy

Sistema realizzato da GLOBO srl - info@globogis.it - Viale Europa, 17/B - Treviolo - Bergamo

Lavanderie, tintolavanderie, stirerie

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Il Decreto del Dirigente di Unità Organizzativa (Regione Lombardia) 01/12/2016, n. 12779 ha aggiornato l’autorizzazione generale per gli Impianti a ciclo chiuso per la pulizia a secco di tessuti e pellami, escluse le pellicce, e delle pulitintolavanderie a ciclo chiuso.
L’aggiornamento si basa sulle modifiche apportate alla normativa nazionale (Parte Quinta del Decreto legislativo 03/04/2006, n. 152) che hanno inserito questi impianti nell’ambito delle attività cosiddette “in deroga” ai sensi dell’articolo 272 commi 2 e 3, disciplinate in Lombardia dalla Deliberazione della Giunta Regionale (Regione Lombardia) 30/12/2008, n. 8/8832.

Con il Decreto del Dirigente di Unità Organizzativa (Regione Lombardia) 01/12/2016, n. 12779 è stato approvato il nuovo allegato tecnico che definisce:

·         i nuovi requisiti tecnico-gestionali che i gestori delle pulitintolavanderie devono rispettare

·         le nuove modalità di presentazione della domanda valide dal 1° aprile 2017.

Dal 1° aprile 2017, quindi, tutte le attività di pulitintolavanderie – sia nuove, che esistenti autorizzate ai sensi della vecchia Deliberazione della Giunta Regionale (Regione Lombardia) 23/12/2004, n. 7/20138 - dovranno presentare domanda di adesione all’autorizzazione generale, secondo quanto previsto nel nuovo allegato tecnico.

Bovegno

Bovezzo

Brione

Caino

Cellatica

Collebeato

Collio

Concesio

Gardone
Val Trompia

Irma

Lodrino

Lumezzane

Marcheno

Marmentino

Nave

Ospitaletto

Pezzaze

Polaveno

Sarezzo

Tavernole
Sul Mella

Villa Carcina