Istanze disponibili all’interno dello sportello

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Elenco degli allegati e moduli compilabili

Elenco degli interventi disponibili nello sportello

Modulistica

.:: Copyright© Comunità Montana di Valle Trompia - All rights reserved ::.

.:: Copyright© Comunità Montana di Valle Trompia - All rights reserved ::.

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy

Sistema realizzato da GLOBO srl - info@globogis.it - Viale Europa, 17/B - Treviolo - Bergamo

Attività ad inquinamento atmosferico scarsamente rilevante

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Impianti ed attività ad inquinamento scarsamente rilevanteL'inquinamento atmosferico scarsamente rilevante è riferito alle emissioni prodotte dagli impianti e dalle attività definiti dall'articolo 272, comma 1 del Decreto Legislativo 03/04/2006 n. 152 ed elencati alla Parte I dell'Allegato IV alla Parte V del medesimo decreto.
Ne sono esempi laboratori odontotecnici, laboratori orafi, lavorazioni tessili, cucine e rosticcerie, panifici e affini, stirerie, esercizi in cui viene svolta attività estetica, parrucchieri, estetisti, officine meccaniche, autolavaggi, serre, ecc.
Per questo tipo di emissioni il gestore deve comunicare al SUAP, prima o contestualmente all'avvio dell'attività o dell'impianto, di ricadere nell'elenco delle emissioni scarsamente rilevanti, in applicazione della Deliberazione della Giunta Regionale 29/10/2001, n. 7/6631, del Decreto del Dirigente dell'Unità Organizzativa 23/12/2011, n. 12772 e della Deliberazione della Giunta Regionale 18/07/2012, n. 9/3780.

Se non viene effettuata la comunicazione il gestore incorrerà nelle sanzioni previste dall'articolo 279, comma 3 del Decreto Legislativo 03/04/2006 n. 152.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Informazioni sull'istanza
Pagamenti: 

Il procedimento potrebbe prevedere il pagamento degli oneri istruttori previsti dalla Città metropolitana o Provincia.

Iter del procedimento: 

La comunicazione ha validità immediata.

Bovegno

Bovezzo

Brione

Caino

Cellatica

Collebeato

Collio

Concesio

Gardone
Val Trompia

Irma

Lodrino

Lumezzane

Marcheno

Marmentino

Nave

Ospitaletto

Pezzaze

Polaveno

Sarezzo

Tavernole
Sul Mella

Villa Carcina